Tra sottosuolo e sole

(Non) si diventa ciò che (non) si è.

Archivio per il tag “simmetria”

“Sei pezzi meno facili” (Richard P. Feynman)

feynman

“Perché dovremmo interessarci alla simmetria? Innanzitutto perché la mente umana la trova affascinante; a tutti piacciono gli oggetti e i motivi che in qualche modo sono simmetrici. Ed è interessante che la natura dispieghi certi tipi di simmetria negli oggetti del mondo intorno a noi. L’oggetto più simmetrico che si possa immaginare è forse la sfera, e la natura è piena di sfere – le stelle, i pianeti, le goccioline d’acqua nelle nubi. I cristalli rinvenuti nelle rocce presentano molti tipi di simmetria, il cui aspetto ci rivela aspetti importanti della natura dei solidi. Perfino il regno animale e quello vegetale presentano un certo grado di simmetria, benché la simmetria di un fiore, o di un’ape, non sia altrettanto perfetta o fondamentale quanto quella di un cristallo. Ma la cosa che qui più ci interessa non è tanto il fatto che spesso gli oggetti naturali siano simmetrici; noi desideriamo piuttosto esaminare alcune simmetrie, ancora più notevoli, dell’universo stesso – simmetrie presenti nelle leggi fondamentali che governano il funzionamento del mondo fisico.”

(Richard Feynman, “Sei pezzi meno facili”, ed. Adelphi)

“Sei pezzi meno facili” ha mantenuto le promesse contenute nel titolo, rivelandosi più ostico rispetto a “Sei pezzi facili”, specie per un maggior utilizzo di dimostrazioni matematiche, peraltro anch’esse non impossibili da comprendere per chi abbia un minimo d’infarinatura le stesse. Per quanto riguarda il contenuto generale del libro non mi dilungo e ribadisco che anche queste sono trasposizioni di lezioni di fisica che Feynman tenne nel biennio 1961-1962. Continua a leggere…

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: