Tra sottosuolo e sole

(Non) si diventa ciò che (non) si è.

Aurore

Nel dubbio su quale libro leggere, riprendo tra le mani “Aurora” di Nietzsche, senza l’intenzione di rileggerlo (per l’ennesima volta) tutto, bensì solo di cogliere, qua e là, qualche frammento. Apro, “a caso”, le pagine, e ne esce quanto segue:

img_20161012_232419img_20161012_232521img_20161012_232833

 

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Aurore

  1. Mi chiedevo se ho interpretato male la prima citazione, perché non penso che l’affetto verso qualcuno ne sottragga ad altri una parte. L’affetto (vero) ingrandisce la capacità di dare, non la riduce. Penso anche che cercare sempre la dissimulazione dietro le parole altrui susciti ancora più odio della virtù della terza citazione (questa penso sia vera, purtroppo). Poi vabbè, Nietzsche è Nietzsche… però… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: