Tra sottosuolo e sole

(Non) si diventa ciò che (non) si è.

Bulgakov fa gli auguri a Dostoevskij (più o meno)

Dostoevskij_1872

(Non amo particolarmente certe ricorrenze e non avrei voluto ricordare oggi Dostoevskij, nato per l’appunto l’11 novembre del 1821.

Un altro mio “amico”, però, mi ha chiamato per ricordarmi che anche lui, scrivendo, aveva segnalato l’immortalità di Dostoevskij. Vi riporto, quindi, le sue parole. Ah, l’amico, grande anche lui, si chiama Bulgakov.)

– Le loro tessere? – disse, guardando con stupore gli occhiali a molla di Korov’ev, nonché il fornello di Behemoth e il gomito lacerato dello stesso.

– Mi scusi tanto, quali tessere? – chiese sorpreso Korov’ev.

– Sono scrittori? – chiese a sua volta la donna.

– Indubbiamente, – rispose Korov’ev con dignità.

– Le loro tessere? – ripeté la donna.

– Bellezza mia… – cominciò tenero Korov’ev.

– Non sono una bellezza, – lo interruppe la donna.

– Oh, che peccato, – disse deluso Korov’ev, e continuò: – Va bene, se lei non desidera essere una bellezza, il che sarebbe stato molto piacevole, può fare a meno di esserla. Dunque, per convincersi che Dostoevskij è uno scrittore, possibile che sia necessario chiedergli la tessera? Ma prenda cinque pagine qualsiasi di qualsiasi suo romanzo, e senza alcuna tessera si convincerà di avere a che fare con uno scrittore. Del resto, immagino che di tessere, non ne avesse neppure una! Che ne pensi? – chiese a Behemoth.

– Scommetto che non ne aveva, – rispose quello, posando il fornello sul tavolo vicino al registro e asciugandosi con una mano il sudore della fronte sporca di fuliggine.

– Lei non è Dostoevskij, – disse la donna a cui Korov’ev faceva perdere il filo.

– Be’, chi lo sa, chi lo sa, – rispose lui.

– Dostoevskij è morto, – disse la donna, ma con poca convinzione.

– Protesto! – esclamò calorosamente Korov’ev. – Dostoevskij è immortale.

(Michail Bulgakov, “Il Maestro e Margherita”, ed. Einaudi)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Bulgakov fa gli auguri a Dostoevskij (più o meno)

  1. Quanto ho amato quella coppia diabolica, Korov’ev e Behemoth! Accidenti, mi hai fatto venire una gran voglia di rileggere il libro…Vedi, anche i nostri due amici avevano buon gusto in fatto di letture 😉

  2. Raul Bucciarelli in ha detto:

    L’ha ribloggato su daisuzoku.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: