Tra sottosuolo e sole

(Non) si diventa ciò che (non) si è.

Specchi innevati

“Sdraiati nel letto, in silenzio guardarono a lungo la neve fuori. Ka a volte vedeva la neve che scendeva anche negli occhi di Ipek”.
(Orhan Pamuk, “Neve”)

Non solo di pseudo-recensioni e soli articoli frammentari vivrà questo blog. Leggendo la frase nel romanzo di Pamuk, ho pensato alla canzone. Il post, caratterizzato da insolita e forse non sgradita brevità, finisce qua.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Specchi innevati

  1. Grande album : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: