Tra sottosuolo e sole

(Non) si diventa ciò che (non) si è.

Chi (non) sono?

Quando andavo all’asilo la maestra mi voleva convincere che dovevo scrivere con la mano destra. Mi rifiutai, e non sono diventato ciò che non ero. La mia mano destra mi è anche simpatica, non ho nulla contro di lei, solo che scrivo con la sinistra e questo è un fatto. Così come è un fatto che non sono diventato un avvocato, nonostante la laurea in legge. Cosa sono diventato? Non lo so. Per l’appunto, so solo ciò che non sono.
Per il resto, che dire? Leggo molto, passeggio altrettanto, scrivo senza nutrire velleità, ascolto musica, guardo film, e soprattutto sono contento di essere vivo, condizione senza la quale tutto ciò che ho detto sarebbe difficile. Aprendo questo blog non mi propongo di costituire un movimento, di lanciare messaggi più o meno rivoluzionari, ma solo di condividere le mie impressioni, appunto, sui film, sui libri, sulla musica o magari su ciò che mi succede camminando per strada. Tutto qua. Il resto si svelerà da sé. Forse.
 
P.s.: dopo due settimane dalla creazione di questo “chi (non) sono” mi sono detto che forse avrei dovuto aggiungere qualcosa in più, che magari non è direttamente desumibile dagli articoli e dalle pagine. Tanto nessuno leggerà, ma se per caso qualcuno capitasse qui, magari è meglio specificare. Sì, ma cosa? Lavoro, amore, salute come negli oroscopi? (ah, qui posso dire che odio gli oroscopi, e quando qualcuno/a esordisce con la domanda “di che segno sei?” ho più o meno la reazione emotiva che potrebbe avere una persona se la approcciassi chiedendo: “Cosa ne pensi del rapporto tra Sarte e Camus?” Chiudo la parentesi, che vi avrà, credo, indotto a desistere dal proseguire oltre). Posso aggiungere che alla mia età sono riuscito a ottenere la bellezza di 2 mesi di contributi Inps, collezionando contratti di lavoro per un massimo di sei mesi (anzi, quello era un tirocinio, di lavoro vero e proprio il top è stato tre mesi), che il mio utopico sogno è avere a che fare con “il mondo dei libri” (oscena questa definizione, ma ormai l’ho scritta e non ho voglia di cancellarla e trovarne un’altra), in una casa editrice, in una biblioteca, in una libreria, a distanza, possibilmente da vivo, perché da morto potrei essere poco produttivo. Tuttavia, siccome anche “le mie notti bianche finirono di giorno”, come diceva il Sognatore per eccellenza, so bene che l’utopia è un conto, la realtà è un’altra.
L’amore…ah, no, invoco la privacy (tanto poi lo scriverò altrove, già lo so, sia quello che c’è che quello che non c’è).
 
 P.p.s: attualmente tirocinante presso un’agenzia di grafica pubblicitaria.
 
P.p.p.s. (e si andrà avanti per questa strada): non più tirocinante, ma aspirante lavoratore che nell’attesa legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, e invia curriculum, ovvio.
 

93 thoughts on “Chi (non) sono?

  1. silviadellemeraviglie on said:

    Interessante fare la conoscenza di un altro mancino che nonostante la laurea in legge non è divenuto avvocato…esattamente come me. Piacere :)

  2. “So solo ciò che non sono” molto montaliana come descrizione di sé. ;)

  3. Piacere da un’altra mancina! :)

    • Ah, ora si spiega il bel post che hai fatto…:)
      P.s.: se ti capita e se hai voglia, da qualche parte nel mio blog c’è pure un pezzo sul ‘mio’ mancinismo…

  4. io non sono mancina e neanche laureata in legge, ma non potevo non chiederti di che segno sei? :-P
    è stato un piacere aver incrociato il tuo blog!

  5. Paolo Fox ti odia. Gli dei ti puniranno. Avrai saturno contro. E sciagure e pestilenze si abbatteranno su di te. Pensaci, Antonio, pensaci.

  6. Ho letto tutto :) capisco perfettamente la cosa del mancino. e i libri sono fedeli, anche fuori dall’Italia, dove magari si risolvono molti problemi oltre quello dell’ìnps… e ricorda, l’utopia aiuta a continuare a camminare

  7. Anch’io mancino lettore e passeggiatore. Tantissimo piacere di essere arrivato qui.

  8. È proprio bella questa tua (non) definizione. Il fatto di “esser vivi” è la consapevolezza maggiore, quella che ci consente di progredire ed essere “alternamente” felici e ben disposti verso il mondo e la bellezza delle piccole cose!
    Mi piacciono le cose che scrivi e il fatto che anche tu voglia condivederne con gli altri è una bella notizia; mi fa scoprire sempre più che ci sono persone che più o meno la pensano come me in questo mondo caotico e dispersivo senza troppi stimoli culturali!
    Ti seguo ;)
    Piacere, Lois

    • Grazie! Aprii questo blog proprio con l’intento di condividere con altri ciò che mi piace, cercando di lasciare fuori (nei limiti del possibile) cio che non mi piace. Ho appena visitato il tuo blog, in particolare l’articolo con citazione di De André nel titolo, e ricambio i complimenti! :)

  9. Grazie! Ci leggeremo spesso!
    Dall iphone non trovo la modalità di iscrizione al tuo blog ;(

  10. Misteri del blog!!

  11. Davero interessante questa tua presentazione. Continuerò il “following” del tuo blog!

    – Riccardo -

  12. In questa presentazione ci somigliamo. :)

  13. Sono capitato per caso sulla tua pagina, ho letto due tre cose di fretta ma mi hai colpito, anche per questa presentazione “che nessuno leggerà”…
    piacere di leggerti

    • Grazie, anch’io ho dato un’occhiata veloce al tuo blog, ripasserò con più calma.
      Questa presentazione a quanto pare sta piacendo, e la cosa quasi mi preoccupa :)

  14. alterlogos on said:

    Qualcuno legge, invece. ;)

  15. Bene, io sono ambidestra: probabilmente sono nata mancina ma ho imparato a scrivere con la destra.
    E’ un vantaggio però in tante faccende e anche nello sport, anche se la calligrafia è sempre rimasta non proprio magnifica :D

  16. Ps_ Sui film e libri non mi sono pronunciata, dato che hai già visto uno dei miei blog e avrai capito che anche io, come blogger, ho cominciato per condividere le mie impressioni..

  17. Ma si diventa ciò che si è o non si diventa ciò che non si è?
    ….non trovo risposta….;)

    Bentrovato

  18. gelsobianco on said:

    “legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, e invia curriculum, ovvio.”
    Mi è piaciuto molto il tuo modo di “descriverti”.
    Leggi, scrivi, sogni… Questo mi basta per assicurarti che sarai seguito da me… quando potrò naturalmente.
    Secondo me, nel “non sono” c’è il “sono”.
    gb

  19. ….di che segno sei? è fondamentale!! ahahah ;)

  20. Il mio sogno utopico è identico al tuo (proprio concepito allo stesso modo)…

  21. anch’io mancina.

  22. Pingback: Un curriculum vitae “da brividi” (Kafka) « Tra sottosuolo e sole

  23. Ottima (non) presntazione.
    Ottime le intenzioni.

    Quindi, ti seguo.

    E… ecco, hai le idee più chiare di me. Sappilo! Di me, che lavoro, ed ho una strada da percorrere, che ogni giorno mi sta più sul cazzo! Ops, scusa per il termine, davvero, volevo dire “percorso”…
    :)
    r.

  24. gelsobianco on said:

    “aspirante lavoratore che nell’attesa legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, legge, scrive, sogna, e invia curriculum, ovvio.”
    io… leggo, scrivo, sogno, leggo, scrivo, sogno, leggo, scrivo, sogno e cerco di vivere (non è facile!).
    talvolta un sorriso, talvolta una lacrima, talvolta una risata, talvolta travolta da…

    è bello anche rileggerti, Antonio.:-)
    gb

    • A me piace rileggere i classici, l’idea che a qualcuno possa piacere anche rileggere me non mi era mai balenata nella mente, forse perché troppo impegnato a leggere, scrivere, sognare, cercare di vivere. :)
      Grazie.

  25. Non è confortante avere la sensazione di somigliarti, ma almeno (e forse è un di più) è bello.
    Poi magari, bada, è solo una sensazione.
    In ogni caso continuerò a leggerti a spizzichi e bocconi, così contribuirò anch’io a riempire il tuo tempo di lettura, sogno, scrittura.

  26. Nella tua descrizione (laurea in legge a parte) ho trovato parecchio della mia esperienza di vita (tirocini, risicati contributi Inps e sogni utopistici che vedono protagonisti i libri in primis). Con delle premesse del genere, potevo non andare a leggere i tuoi post? :) Felice di aver scoperto il tuo blog, da oggi ti seguirò volentieri!

  27. Guarda guarda… un altro laureato in giurisprudenza che, casualità, non fa l’avvocato.
    Chi ti scrive non solo ha fatto a sua volta giurisprudenza, ma si è pure abilitata all’esercizio della professione forense, con conseguente esaurimento incluso nel prezzo!
    E adesso?
    Adesso cerca lavoro.
    Come avvocato?
    Boh…

    Bello vedere che siamo in tanti… Illuminante.
    Piacere di leggerti.

  28. gelsobianco on said:

    Anche io sono laureata in giurisprudenza, sono avvocato, ma non esercito la professione… eppure avevo alle spalle due studi molto, molto ben avviati.
    No. Non mi è mai piaciuto andare in tribunale e…
    Sorrido
    gb

  29. Kòlja Krasotkin on said:

    Se qualcuno mi approcciasse chiedendomi cosa penso del rapporto tra Sartre e Camus ne sarei ben felice.
    Un saluto, e sempre viva Dostoevskij

  30. Ti leggo sempre!
    Spero che un giorno passerai a trovarmi.
    Un bacio.
    Luna

  31. Per il fatto di essere numericamente inferiori dei destrorsi, provo sempre una naturale simpatia per gli altri mancini. Le nostre connessioni mentali sono simili. Puntiamo in alto, a qualcosa sia pure noioso, e poi ci rituffiamo giù, nel mondo dell’arte, tenuto in un angolo dal resto del mondo, ma pieno di vita. È questo che ci piace ed è di questo che abbiamo bisogno. E poi, la parola “mancino” è molto più bella di “destrorso” ;)

  32. Molto piacevole questa tua presentazione. Denota spirito ed intelligenza. Non so se essere mancini sia facile,. A dire il vero per la Befana ho sempre scritto una lettera con la mano sinistra per avere una scrittura tremolante, da vecchietta,per salutare i miei figli e portare loro la calza, ma che fatica… Comunque ho letto che ti piacerebbe lavorare in una casa editrice. Perchè non passi a visitarmi, forse c’è qualcosa che potrebbe interessarti…Poi ti parlerò meglio, intanto passa che capirai meglio. A presto .Isabella

    • Passerò dalle “tue parti”. In questo momento mi piacerebbe lavorare, se poi fosse in una casa editrice (o comunque in contesti simili, con mansioni tutte da verificare) sarebbe ancora meglio. :)
      Devo dire, presentazione a parte, che adesso essere mancino, per me, non comporta alcuna difficoltà. All’asilo andò diversamente, almeno fino a quando non m’impuntai.

  33. labodeguita85 on said:

    Bella descrizione.
    Ebbene si,l’ho letta tutta ;) Piacevole lettura,come la maggiore parte dei post del tuo blog.

  34. Approfitto di dare un’occhiata nel tuo blog per darti il benvenuto nel mio, grazie di essere passato da me e per questa bella descrizione! Mi troverò sicuramente bene qui dentro, fra i tuoi pensieri :)

  35. Pingback: “Il fu Mattia Pascal” (Luigi Pirandello) | Tra sottosuolo e sole

  36. Michela Vitturi on said:

    “(Non) si diventa ciò che (non) si è.
    Nietzsche, infatti, sosteneva: “Diventa ciò che sei!”
    Dopodiché devi sapere tu chi e cosa sei, eheheh.
    In bocca al lupo!

  37. Anche io so quello che non sono e so quello che vorrei avere e che non ho.
    Credo che sia proprio questo il problema, so troppo.
    Dovrei azzerarmi l’hard disk interno e ricominciare daccapo.
    Si può?

  38. scrivi proprio come uno che fatto Legge :)
    ci avrei messo la mano sul fuoco!

  39. Anche io parlo di libri, anche io so ciò che non sono, anche io in cerca di un’occupazione, anche io nel mentre leggo, sogno e vivo…molto contenta di essermi imbattuta in questo blog!

  40. Il terzo blogger mancino che incontro…me compresa! :)
    serena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.027 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: